9.3.18

Mi dimentico le cose?

Dementia

Ora capisco cosa intende la Gran Madre, ovvero mia madre, quando dice che le verrà di certo l'Alzheimer.
Il nostro cervello è fatto in un certo modo. I pensieri nascono dotati di vita propria e sono praticamente dei criceti impazziti. Impossibile tenerli fermi.Sono appena nati, e già non sai più dove siano finiti.
Le conversazioni tra me e mia madre sono più o meno così.
- Ciao mamma. Ti ho telefonato per dirti una cosa ma me la sono dimenticata.-
- Ah, beh, poi quando ti verrà in mente me la dirai. D'altra parte anche io dovevo dirti una cosa. L'avevo scritta. Ma ho perso il biglietto.-
- Vabbè allora ciao.-
- Ah, no, forse me la sono ricordata: hai chiamato per la caldaia?-
- No quella era la cosa che dovevi dirmi la settimana scorsa. E me l'hai già detta.-
- Ah, te l'avevo detta? non mi ricordavo.-
-Comunque non ho chiamato. Mi sono dimenticata.-


La Gran Madre comunque scrive tutto. Non solo liste o istruzioni, ma anche pezzi di conversazioni che deve fare. Quando è venuta a casa ho trovato biglietti con scritto: dire come sono belle le piante.
(la qualcosa mi fa un pò piangere)
Pure io dovrò iniziare a scrivere dei memento.
Per esempio: ricordarsi di essere felice.

Ma anche cose più pratiche, tipo il giorno in cui Megamind inizia il corso di inglese potenziato, invece che- dopo che Wonder mi avverte allarmata che suo fratello non è tornato a casa- chiamare una mia amica col figlio nella stessa classe e chiederle:
(con voce forzatamente NON allarmata)
- per caso i ragazzi oggi avevano qualche prova o concerto di chitarra?-
- Ma mio figlio non fa chitarra-
(La dementia senilis) - ah, si, già, si,(ma che diavolo di strumento suona allora?) ma tipo magari lui lo sapeva.-
- Mi pare che oggi tuo figlio iniziasse inglese potenziato...-
Pure la mia amica sa più di me gli impegni di mio figlio, alla demenza si aggiunge una figura di palta, ma il sollievo di non chiamare la polizia mi ripaga immediatamente.
Uso il mio usurato alibi dei 4 figli, certamente 4 gravidanze hanno logorato i neuroni nell'area della memoria a breve e lungo termine. Non so per quanto ancora sarà plausibile. Secondo me finchè non se ne vanno di casa, no?

Una settimana fa ho preparato finalmente un pranzo come si deve a Megamin e Wonder per quando sarebbero tornati da scuola: un bel risotto ai gamberi, pomodorini e bresaola condita con olio e limone.
Peccato che loro tutti i giovedì che Dio manda in terra da circa 7 mesi rimangono in mensa.

Una volta tornando dal Piemonte in auto e vedendo alla mia sinistra il Lago maggiore mi sono autoconvinta di essermi distratta e di essere arrivata il Liguria, mettendomi a urlare: -cazzo, il mare!- provocando il giubilo dei Fantastici, che invece di tornare a casa a fare i compiti già si vedevano in spiaggia.

Sulla chat di classe hanno chiesto di inserire i dati anagrafici e codice fiscale di Catwoman. Io -oltre essere l'ultima a rispondere,anche dopo le mamme straniere che non conoscono l'italiano, dopo numerosi solleciti- ho sbagliato la città di nascita. 
Poi mi sono esposta al pubblico ludibrio sulla chat.
- No scusate non è Cittiglio, è Angera.Mi sono confusa con un altro figlio.-
La scusa era peggio della figura da madre bordeline forse drogata.
Nel mentre mi è sovvenuto che di conseguenza anche il codice fiscale dichiarato era sbagliato in quanto ottenuto con quelle app che lo calcolano automaticamente.
Ma a quel punto ho taciuto. Erano solo i dati per l'assicurazione per la gita scolastica, mi sono affidata alla divina provvidenza che protegge le madri con demenza incipiente.

Inoltre mi dimentico i miei stessi ricordi.
-Mamma ti ricordi quando da piccola ti sei persa al supermercato? Come hai fatto a ritrovare la tua mamma?-
-Mi sono persa al supermercato?-
-Sì, me lo hai detto tu! quando eri piccola!-
-Ah si? Allora sarà vero. Ma mi sono dimenticata.-
Oppure me l'ero inventata per qualche recondito scopo educativo. Ma dimentico pure le bugie che dico, è una cosa alquanto pericolosa se sei madre e hai 3 figli quasi adolescenti in agguato.




1 commento: