23.3.12

anni sei

Succede che avere sei anni è come una nuova maturità.
A sei, si è abili alla scuola, si acquista il diritto di avere uno zaino serio e anche un astuccio  con svariate zip e multipiano, che ogni volta che devi raggiungere la penna servirebbe l'ascensore. A sei, si portano le ballerine senza laccetto (e anche con un pò di tacco che fa rumore-Tacco altro 4,2 mm sopra il livello del rasoterra.).
A sei, si usano due mani per dire la propria età, ed è un vantaggio, così con l'altra nel frattempo non ci si scaccola in naso.
A sei anni si dà il primo addio, che è quello ai compagnetti della scuola materna e si fa anche una festa simil-diploma (meno male che non hanno istituito anche un ballo) con tanto di cappello a forma di tocco dai colori pastello-asilo.
Per i sei anni la porcellina ha organizzato la sua festa di compleanno, e ha cominciato a Dicembre. Per fine marzo.
Ha stilato innanzi tutto una lista di invitati/e che ammontavano circa a 50 persone (escludendo i genitori). C'è stata una rapida e inesorabile riduzione, in quanto la location è casa nostra, e sarebbe carino rimanesse abitabile dopo le scorribande delle orde dei piccoli vandali.
Abbiamo fatto (hand-made, e più precisamente a 8 mani) i biglietti di inviti, e li abbiamo consegnati un mese prima come vuole l'etichetta.
Poi ha ordinato il menù, tutto salato, chè a lei i dolci non le piacciono, avendo gusti decisamente emiliani. Diciamo che ho scartato la salsiccia alle 4 del pomeriggio, e anche i tortellini in brodo.
Ha ordinato anche una torta a tre piani, di colore rosa. Che io ho ridotto a due, che mi hanno dato comunque problemi di stabilità e spero non crolli stanotte nel frigorifero, con tutto quello zucchero rosa e quei 4 litri di crema pasticcera...Ho studiato per un mese tutti i siti che contenessero la parola chiave: torta a piani ricoperta, e così ho partorito questo eco mostro tutto terribilmente e decisamente rosa, e con un indice glicemico pazzesco.
Secondo me non la mangerà nessuno, resterà un fantasma rosa nel freezer, finchè non sbrinerò il frigo e la torta ridotta in macabri pezzi rosa, finirà nel paradiso delle torte di compleanno.
Però è bellissima.
L'anno prossimo la farò di pongo.


Le foto di seguito sono di ieri, ovvero il vero giorno del suo compleanno, quando le abbiamo dato il regalo e le abbiamo fatto spegnere le candeline. Perchè le candeline vanno spente nel giorno giusto, sennò il desiderio non si avvera (porcellina molto indecisa se desiderare il fagiolo sia femmina oppure di avere i capelli lunghi come Rapunzel). La torta è stata fatta solo allo scopo di avere una base di appoggio per le candeline, in quanto la festeggiata non l'ha mangiata. Meno male che abbiamo il porcellino nr 1, divoratore di torte...




Auguri, porcellina nr2.

5 commenti:

  1. 1) sembra te
    2) la torta col 6 verticale è bellissima
    3) voglio assolutamente vedere al più presto foto della torta rosa
    4) sei bellissima, anche nella foto.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. 1)la porcellina nr2 è la nonnarosa rediviva!
      2)Il sei verticale è un biscotto che ho cotto con infilati degli stecchini, che poi sono serviti per infilarlo nella torta.
      3) la torta pendente l'ho messa nel prox post
      4) c'ho a faccia da scheletro halloween, e (anche se non si vede) il corpo da zucca ipertrofica.

      Elimina
  2. concordo con tutti e 4 i punti di Isa!!
    AUGURONI!!!!!!!

    RispondiElimina
  3. tanti auguri allora!! :-) tua figlia è veramente la tua fotocopia, spiccicata!! ed effettivamente è vero, che i sei anni, col cambio di scuola e tutto il resto, sono un traguardo impegnativo!!! dddiiiioooo... se penso che mi ci mancano solo 4 anni e mezzo mi viene da piangere!! :-O

    RispondiElimina
    Risposte
    1. mannò, non piangere. Magari NON chiederà una mostruosa torta rosa a tre piani....

      Elimina