27.5.12

cercasi sveglia convincente disperatamente

Mi sveglio di soprassalto e qualcosa che pulsa violentemente a 10 cm dall'orecchio. E' l'allarme di autodistruzione dell'astronave. E' giorno? E' notte? Sono Sigourney Weaver  e Alien sta per divorarmi.
Apro un occhio e vedo qualcosa che lampeggia e c'è scritto 06.30, e sì, è il momento dell'autodistruzione.
Con gesto sommario e scomposto dò una mazzata sulla sommità dell'ordigno e precipito nell'oblio.

Fino ai 5 minuti successivi. Continuo così fino alle 7.00. Perdendo conoscenza ogni 5 minuti precisi. Non ce la posso fare.
D'altra parte l'alternativa, ovvero la RADIO sveglia, era totalemte inefficacie. Manco la sentivo. Tutt'alpiù sognavo La Pausini che mi invitava per un tè danzante.
Poi mi getto dal letto come se lo facessi da un ponte-per la disperazione- e penso-tutte le volte-No, basta da domani vado a letto alle 10. (ah. ah. Come la dieta che inizia lunedì).
Poi, vado da lei, prima ancora di prendere totale coscienza.
La caffettiera. La svito e la riempio con gli occhi ancora incollati, come un cieco con il brail. No, come un drogato con la sua dose.
Prendo le tazze dei bambini: rossa porcellina 2, verde porcellina 3, blu/poweRanger porcellino1, bianca/nera signor G.
E basta.
Chè non so perchè tutte le sante mattine mi dimentico di mettere la mia, che è quella che capita, forse perchè mi verserei il caffè direttamente in bocca, non so.
Poi vado in bagno finchè non sento QUEL rumore.
Il suo dolce gorgoglio. L'unica sveglia plausibile.
Ah, ecco. E' lunedì. Non c'è nessuna astronave. Sono incinta, ecco cos'era quel peso che avevo sullo stomaco.
Ops, ho anche un marito. (Come o fatto a distrarmi ed arrivare a tanto?).
Devo anche svegliare i porcellini. Umm, tre porcellini. Oggi hanno ginnastica, lui ha piscina.
Dove sarà la maledettissima cuffia?


2 commenti:

  1. A me, tutto sommato, sembra un bel risveglio :)

    Premio per te:
    http://sognatriceabordo.blogspot.it/2012/05/premio-da-ele.html

    RispondiElimina
  2. Ma sì, molto meglio di quando vado al lavoro. E' quel tiii-tiii-tiii che mi devasta.

    RispondiElimina