3.10.17

in via dei matti al numero zero

Conversazioni serali
Wonder:-mamma, lo so che la nostra casa è bella. Però la casa di Cristy ...-(nome di fantasia)
-eh, la casa di Cristy!-
-Cioè è bellissima. Intanto è grandissima, con due piani e 4 bagni, 4 dico!, e poi ha delle scale che scendono e mentre scendi si accedono le luci automanicamente, e poi è sempre in ordine-


All'ultima affermazione capisce di avere fatto un passo falso e prosegue:
-Cioè, capisci! è una casa sempre perfetta. Ecco magari non possiamo toccare il muro con le mani, però in compenso Cristy ha due camere, cioè 2!- una con il letto e la scrivania e una solo per i giochi e come studio. E poi ha un bagno personale! Tutto suo!-


-Eh, Cristy è molto fortunata, è vero-


Wonder manco mi ascolta.
-E poi c'è la camera dei genitori, grande, tipo la vostra ma molto più...bianca, ecco-
-bianca?-
-Tu entri, giri a destra e poi a sinistra- (cos'è una stanza o un bilocale?)- e poi c'è una porta con un altro bagno privato. Con una doccia grandissima. Una doccia per due. Mah, probabilmente faranno la doccia in due, non so perchè- Alza le spalleper l'assurdità della cosa.


-sì, in effetti, bello...
-

Wonder manco mi guarda. Guarda verso il soffitto. Sembra che veda la Madonna.
-...una cosa stupenda! e la doccia non è normale. E' idromassaggio. Inoltre ci sono altri due bagni, tutti bellissimi, non so come li usino tutti quei bagni. E poi c'è la sala, lo studio, la cucina che è bellissima-

-Eh, si lo so è molto bella la casa di Cristy-

-Perchè noi non abbiamo una casa così bella? Io voglio avere una casa come la sua-

-Wonder, la nostra casa è bellissima, è la casa in cui siete nati e avete imparato a camminare e fare la pipì nel vasino- la metto sul sentimentale-  e se non è in ordine è solo perchè voiu quattro siete dei casinisti. Anzi voi cinque. Anzi tutti quanti. Siamo una famiglia di casinisti-
-Comunque Cristy ha detto che compreranno una villa, quindi tra poco andrà via da quella casa- Cambia discorso prudentemente.
-ah si?-
-sì, questa casa è troppo grande per loro. Quindi mi chiedevo: perchè non la compriamo noi?-
-perchè abbiamo già una casa e a noi va benissimo.-
-...secondo me ci farebbero pure uno sconto, sai essendo nostri amici. Vendiamo questa e andiamo lì, no?-
-Wonder, quando sarai grande potrai avere la casa che più ti piace (forse.)-
Wonder riflette.
-Sai, pensavo...quando Megamind non ci sarà più...-
-ccome sarebbe non ci sarà più?!-
-Beh, prima o poi se ne andrà di casa, no? potremmo prendere la sua stanza e farci uno studio.-
-e superMario?-
-Potrebbe dormire con noi. Spostiamo il letto, togliamo tutta la sua roba, e mettiamo una scrivania più grande, e voilà. Che bella idea-

Nessun commento:

Posta un commento