6.12.17

E' un periodo denso.
Denso, come la massa quando diventa così densa da attirare la materia a sè tanto da precipitare in se stessa all'infinito verso la singolarità creando un buco nero.
(quanto sopra è colpa del Gmarito che a mezzanotte, mentre sono nella fase pre-rem, guarda filmati sui misteri del cosmo, l'orgine della materia oscura, l'orizzonte degli eventi sul ciglio dei buchi neri.
Io dormo, ma il mio subconscio assimila e assorbo questo lessico inquientante sullo spazio tempo e le onde gravitazionali.
Le news degli ultimi tempi sono:
Mi sono slogata una caviglia mercoledì. Per due giorni ho rievocato le amenità delle stampelle.

Abbiamo adottato un pino, per Natale, in sostituzione di quello che sa di petrolio degli altri anni.
Potrebbe potenzialmente sopravvivere fino all'anno prossimo.
Le bambine hanno scoperto che i pini pungono, e addobbarlo più che un siparietto felice e natalizio è stato più che altro un bagno di sangue con urla e lamentazioni. Ragazze, non avete ancora provato la ceretta.

Megamind è intrippato ormai con il liceo.
-
Ancora non ho deciso...ho ancora tempo, comunque-
-Beh, in ogni caso, io credo che tu saresti comunque adatto ad entrambe i licei, anche se ti ci vedo di più...-
-No! Ha detto di non farsi condizionare!-
-Chi?-
-Quello che ha fatto la conferenza sull'orientamento alla scuola superiore, ricordi? Quello che hai detto che era bravo.-
- Ah. Lo ha detto?-
-Sì, ha detto: non fatevi condizionare. Dai genitori. E soprattutto dalle Madri.-
-Perchè le madri, scusa?-
-Perchè sono Madri. E comunque avevi detto che era bravo.-


Wonder è intrippata con il look. Di tutta la famiglia. Il controllo del look avviene soprattutto in ascensore, dove la superficie specchiante è maggiore.
-Wonder, perchè mi guardi così? cos'ho che non va? Sono brutta?-
-No! Mica ti guardavo. E poi, tu, mica devi essere bella. Sei una mamma. Cioè, nel senso...-
-No, vabbè, non voglio saperlo-


Catwoman invece è in un periodo in cui si annoia. Continuamente.
Ma sa che, se lo dice, io fornirò una risposta da madre. La stessa che mi sentivo ripetere da bambina dalla mia, e che lei ripeterà ai suoi figli allorquando capirà il Senso Della Vita:
ovvero tutta una serie di proposte ricreative ed educative, che contengono in se stesse un monito sotteso: ti annoi? pensa che quando sarai grande non vedrai l'ora di annoiarti. Ergo, ora mi servirò di ciò, per elargirti un insegnamento costruttivo:
  • possiamo fare una lavatrice assieme
  • mi puoi aiutare a stendere
  • puoi fare il tuo letto
  • perchè non ti metti già in pigiama?
  • potresti aiutarmi ad apparecchiare
  • prepara già la cartella per domani
  • vai a fare una bella doccia
Ora, quando viene in cucina trascinandosi sul pavimento (come Tristezza nel film Insie out) con inedia e occhio a mezz'asta, mi guarda. Io la guardo. Poi le mi dice:
-Lascia stare.-
Ritengo che ci abbiamo guadagnato entrambe.
Tra le news dovrei annoverare che (oggi) la Gfamily partirà per Zagabria.
Le valigie sono fatte. Naturalmente io sono nel solito stato pre-partenza, in cui l'ansia supera l'entusiasmo.
In ogni caso, bello!

Speriamo che SuperMario nel frattempo smetta di vomitare.

Questo è anche un periodo ricco di creatività e business: disegni e tazze
(che io chiamo zolfanello-time)


Pino!

Tazze!

tazze !


zolfanello!

compleanno Gmarito

"The wish" (1) disegno su commissione per la mia amica Ceci




"The wish" (2)




"The wish" (3)

2 commenti:

  1. Oddio i dialoghi dei tuoi grandi mi fanno morire, non sono decisamente pronta!
    E come sempre bellissimi i disegni!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie! Momento creativo! Cose che mi rendono felice anche se ho la lavapiatti rotta da 6 mesi!

      Elimina