10.5.18

logistica in progress


mercoledì pomeriggio, dentista, dice la google agenda della Madre.
Alle 17.15.
Ma io alle 17,15 sono ancora al lavoro.
Perchè la madre sa per esperienza che per tutta la vita dovrà fare i conti con un'altra  grave mancanza: quella di non essere ubiqua. O trina, in alternativa.
Quindi, per ovviare a questa manchevolezza, la Madre mette in modo la sua organizzazione logistica più avanzata.
Megamind e Wonder, che si troveranno a casa, dotati ormai di una carta autonomia, verranno a piedi per conto loro presso lo studio dentistico.
SuperMario e Catwoman invece, appena usciti da scuola, verranno accompagnati dalla Santa Babysitter-Colf presso l'ufficio della Madre,la quale usufruirà di un permesso di mezz'ora. Da lì poi si sposteranno verso la meta in perfetto orario.
Per ovviare alla mancanza di ubiquità, a riprova della sua eccezionale efficienza e organizzazione la Madre ha fatto in modo che casa, scuola, ufficio e dentista (nonchè ospedale) fossero compresi in un raggio di 1 km.
Non è vero.Non c'è nessun merito. E' un puro caso fortuito e una delle poche fortune di abitare in un piccolo centro di provincia.

Comunque tutto collimava. Finchè non ha esposto la logistica alla prole.

Megamind.
-Ma Madre! io domani pomeriggio ho le prove di chitarra coi flauti! Ma possibile che vengo a sapere le cose sempre all'ultimo minuto?-
-Megamin, tanto se anche te le avessi dette 5 minuti fa ti saresti scordato. Va bene. Nessun problema. RICALCOLO. Dopo le prove tu e Wonder venite dal dentista.-
Wonder.
-Mamma! ma domani io dovevo andare da Elisa a mangiare e poi tornare per le sei, non ti ricordi?-
-Ah. sì. Bene. Allora ti fai accompagnare alle quattro a casa e poi vieni dal dentista.E mi raccomando: LAVATEVI I DENTI PRIMA DI VENIRE-

Catwoman e Mario non sono stati d'inciampo.

Mercoledì mattina ripasso il programma logistico della spedizione dal dentista, ed alla Madre sovviene che (come era prevedibile)  ha dimenticato a casa le impegnative del pediatra. Fatte a settembre.
Nessun problema, la Madre chiama la sua Santa ed efficientissima Babysitter-Colf, che naturalmente trova immediatamente l'agenda in cui erano state infilate le impegnative, dando prova della sua inconfutabile intelligenza femminile, e si rimane d'accordo che verranno consegnate assieme ai bambini.
Tutto sembra andare per il verso giusto nonostante gli eventi congiurino per mandare a monte la logistica perfetta ingegnata dalla Madre.
Alle ore 16.00 chiama Wonder.
E' davanti alla porta di casa, dove è stata riaccompagnata dai genitori di Elisa, come da programma.
-Mamma. Non posso entrare. Ho dimenticato le chiavi.-
- (imprecazioni) Ok, ce la posso fare. Dunque ora vai davanti a scuola e intercetta la babysitter e vieni qui insieme a lei per le 16,30.-
Ora occorre avvertire Megamind che sua sorella non tornerà a casa e che lui deve venire da solo. Ma naturalmente non risponde al telefono.
Nel frattempo arriva la Santa Babysitter-Colf, che consegna la prole presso l'ufficio della Madre.
Finalmente tutti ci si dirige verso la meta. A metà percorso la Madre si accorge con un mezzo coccolone che si è dimenticata di farsi dare le dannate impegnative.
Chiama la Santa, che torna indietro apposta.
Bene. Cos'altro può andare storto?
Megamind è irraggiugibile.
Si scoprirà più tardi che aveva messo- lui sostiene per mero errore umano- la modalità anti-mamma sul telefono. Quella col simbolo dell'aereo.
Nonostante ciò, si è presentato in extremis dal dentista.
Con la certezza di aver portato a compimento una impresa logistica titanica, la Madre torna a casa soddisfatta.
E poi, nonostante l'igiene dentale dei suoi figli lasci sempre molto a desiderare( infatti nessuno ovviamente si era lavato i denti, ma tutti avevano degli alibi perfetti) non sono state trovate carie.
Apparecchi, tanti. Ma carie no.
Una delle rare doti della Madre.

Nessun commento:

Posta un commento